DIETA PROTEICA

Un programma per la gestione del sovrappeso e dell’obesità, ad esclusivo indirizzo medico che risponde ai più importanti requisiti di sicurezza.

VITAMINA D

E’ fondamentale per il nostro organismo. E’ nota per la sua capacità di mantenere le ossa in salute ma è benefica anche per il cervello e per il cuore.

STILE DI VITA

Essere fisicamente attivi è una parte importante del viaggio per il recupero del peso forma ed è fondamentale per risultati di lungo termine.

OBESITA' E RISCHI

Sovrappeso e obesità sono malattie complesse che nel lungo periodo possono mettere a rischio la salute, anche con patologie gravi.

Adesso è tempo di agire

DIETA PROTEICA: RISULTATI SICURI

Dimagrire non è mai facile e intraprendere una dieta può risultare una decisione difficile che non vorresti mai affrontare, ma si è obbligati a farla.
Il programma DietaProteicaVLCD è supportato da una vasta letteratura scientifica, segue linee guida internazionali e risponde agli alti requisiti di sicurezza ed efficacia emanati dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità). Infatti secondo l’OMS un programma dimagrante deve rispettare cinque regole:

  • Assenza di pericoli;
  • Equilibrato negli apporti di vitamine e minerali;
  • Essere molto restrittiva;
  • Migliorare la qualità della vita;
  • Essere inclusa in un programma di gestione del peso.

Il programma DietaProteicaVLCD è a bassissimo contenuto calorico <800 Calorie e indicato per obesità e malattie associate (diabete, ipertensione, sindrome metabolica, dislipidemie, ecc .) ed è ad esclusiva prescrizione medica (No dietisti e Biologi Nutrizionisti).

234

PAZIENTI TRATTATI

98

% SUCCESSI

354

ORE FORMAZIONE

132

SORRISI DONATI

Adesso è tempo di guarire

VITAMINA D: UN VERO ORMONE

Numerose evidenze attestano l’efficacia della vitamina D nel trattamento e nella regressione delle malattie autoimmuni. In questi ultimi anni la comunità scientifica ha cercato di spiegare il ruolo della vitamina D nella regolazione del sistema immunitario.  La vitamina D è nota anche come la vitamina del sole, perché grazie al sole il nostro corpo è in grado di produrla in grande quantità e utilizzarla in modo efficace.

Anche se gli effetti classici conosciuti di tale sostanza riguardano principalmente la salute delle nostre ossa, mantenendo i normali livelli di calcio e fosforo e favorendo la formazione ossea, recentemente la ricerca ha evidenziato che la vitamina D è in grado di svolgere numerose altre funzioni, come ad esempio regolare l’attività immunitaria, prevenire le malattie cardiovascolari, regolare la crescita cellulare, compresa quella tumorale, e molte altre ancora.

Anche se le fonti di approvvigionamento sono l’esposizione solare e l’alimentazione, la possibilità di incorrere in un deficit è molto frequente e i soggetti a maggior rischio sono coloro che trascorrono più tempo al chiuso come anziani e bambini. Esponendo al sole braccia e gambe per circa 20-30 minuti, soprattutto nei mesi più caldi, è possibile produrre alte quantità di vitamina (10.000 UI) importanti per il normale funzionamento del nostro organismo.

IL NOSTRO TEAM

Siamo professionisti sempre aggiornati sulle migliori metodologie di alimentazione e salute. Amiamo e crediamo in ciò che facciamo.

Dott. Massimo Vincenti

Medico Chirurgo-Spec. in Nefrologia

Dott.ssa Chiara Angiari

Biologa Nutrizionista

Dott.ssa Annalisa Moschin

Biologa Nutrizionista-Spec. in Microbiologia

QUALCHE DOMANDA RICORRENTE

Sfatiamo subito qualche falso mito riguardo le diete e l'alimentazione, cercando di dare risposte precise che possano aiutarti nella comprensione di alcune concetti di base.

La Dieta Proteica è una dieta a bassissimo contenuto calorico, inferiore alle 800 calorie, che facilita una rapida perdita di peso, senza fame e stanchezza, con risultati duraturi nel tempo.

SI! La dieta proteica è una dieta chetogena. In questo regime dietetico i corpi chetonici sono il carburante delle cellule. Provengono dal metabolismo dei grassi di deposito, la loro presenza nelle urine è espressione di un corretto regime dietetico. La Dieta proteica è l’unica dieta dove è possibile verificare una corretta perdita di massa grassa.

SI! La Dieta ProteicaVLCD non può essere considerata equilibrata nell’apporto dei nutrienti maggiori, infatti rispetto ad altri tipi di diete si caratterizza per un ridotto apporto di carboidrati e grassi, conservando il corretto apporto di proteine. E’ indispensabile però far notare che la dieta deve essere intesa come un reset terapeutico utile a:

  1. Eliminare in modo semplice, rapido e sicuro il grasso superfluo;
  2. Riequilibrare i meccanismi ormonali che ostacolano il controllo del peso, della fame e della sazietà.

NO! La spesa giornaliera per una dieta VLCD è in linea se non inferiore ad altri modelli dietetici dove sono previsti alimenti come la carne, il pesce, le uova, i formaggi, ecc. Di norma un paziente che deve perdere 10 Kg con una dieta VLCD impiegherà dalle 5 alle 7 settimane; se seguisse una dieta di tipo mediterraneo con un apporto calorico quotidiano inferiore alle 500-700 Cal, impiegherebbe 15-20 settimane: un tempo 3 volte maggiore.

DIETA PROTEICA E ATTIVITA' FISICA

Dieta Proteica incoraggia uno stile di vita fisicamente attivo per questo è inclusa in un programma di controllo continuo del peso.

Una società avanzata come la nostra, se da un lato ha migliorato l’organizzazione della vità quotidiana, dall’altro ha ridotto drasticamente la possibilità di bruciare calorie. Facciamo poco movimento e mangiamo cibi con alta carica energetica. Essere fisicamente attivi è una parte importante del nostro viaggio per il recupero del peso forma ed è una condizione fondamentale che ci permetterà di mantenere il peso ideale a lungo. Un esercizio fisico regolare riduce il rischio di malattie gravi come le malattie cardiovascolari, il diabete, migliora lo stato psichico e permette di controllare il peso.

NEWS RECENTI

Benvenuti nell'area news recenti, dove potrete trovare le ultime notizie, consigli e curiosità relative alla Vitamina D, alla Dieta Proteica VLCD, all'alimentazione e al benessere psico-fisico

Giu 2017
30th Giu 2017

FENOMENO DI UHTHOFF

Nel 1890 il Prof. Uhthoff descriveva un fenomeno transitorio caratterizzato dalla comparsa di alterazioni visive in pazienti con neurite ottica, dopo esercizio fisico o aumento della temperatura corporea, es dopo un bagno caldo. Questo fenomeno è tipico della SM e interessa circa l’80% dei pazienti ma è presente anche in altre malattie demielinizzanti.


25th Giu 2017

Calciuria, vescica neurologica e qualità della vita in soggetti con SM

La vescica neurologica è una disfunzione vescicale, che può interessare la fase di riempimento, di svuotamento o entrambe della vescica causata da un danno neurologico.


I sintomi quali incontinenza, frequenza ed urgenza minzionale sono causa di un peggioramento della qualità della vita ed i rischi di complicanze quali infezioni ricorrenti o reflusso vescico-ureterale sono alti.


Mag 2017
31st Mag 2017

Può la vitamina D rallentare la progressione della sclerosi Laterale Amiotrofica?

La sclerosi laterale amiotrofica è una rara malattia neurodegenerativa progressiva caratterizzata dalla perdita dei motoneuroni del sistema nervoso centrale che porta a debolezza muscolare, paralisi e morte, che in genere occorre entro 3-5 anni dall’esordio.


RITROVA IL GIUSTO EQUILIBRIO ALIMENTARE

Affidati a professionisti. Vieni a trovarci in uno dei nostri poliambulatori.